Hotel ristorante l’Approdo
In riva al Lago d’Orta, in un'oasi di pace e tranquillità che guarda verso la collina del Sacro Monte, Patrimonio dell’Umanità UNESCO.
Offerte & Pacchetti
Prenota sul nostro sito e risparmia.
Effettuando sul nostro sito la prenotazione di un pacchetto sarai sicuro di aggiudicarti il prezzo più basso!

Lezioni di wakeboard

Pacchetto speciale tre notti con 6 lezioni di wakeboard.

Tennis e lago

Giocare a tennis godendosi il relax del lago e della piscina...

Prenota online
Miglior prezzo garantito
Pagamento 100% sicuro

Lago D'Orta

Lago D’Orta, gioiello del Piemonte è tutto da scoprire...
img_1370


DA VEDERE:


Orta San Giulio, perla del lago, con la pittoresca Piazza Motta, (da dove partono i traghetti per l’Isola di San Giulio). 

Sul lato nord  della Piazza si trova il Broletto o Palazzo della Comunità della Riviera di San Giulio, risalente al 1582. Di fronte al broletto inizia un'ampia strada in salita denominata "Motta", alla cui sommità è posta la parrocchiale di Santa Maria Assunta.

A pochi metri dalla riva, sorge l'Isola di San Giulio, dominata dall'edificio dell'ex seminario, costruito nel 1844 sulle rovine del castello. Il seminario ospita oggi il convento di suore benedettine di clausura Monastero Mater Ecclesiae. 

Sull'isola si trova anche la Basilica di San Giulio, il più importante monumento romanico del novarese. Alle spalle del paese, su una sommità, sorge il Sacro Monte (Patrimonio Mondiale dell'UNESCO), un percorso devozionale, costituito da venti cappelle affrescate, completate da gruppi statuari di grandezza naturale in terracotta che illustrano la vita di San Francesco d’Assisi. 


Pettenasco: Museo dell’arte della tornitura del legno, Chiesa Parrocchiale dei Santi Audenzio e Caterina, panoramica e rilassante passeggiata in riva al lago.

03approdo


Pella: Situata sull’altra sponda del lago è il luogo ideale per gustarsi un buon gelato in riva al lago, da visitare la chiesa Parrocchiale di San Filiberto. 


Madonna del Sasso: è possibile visitare il  santuario della Madonna del Sasso eretto su uno sperone granitico direttamente al di sopra del lago, il Museo dello scalpellino, dedicato al lavoro nelle cave di granito bianco.


Omegna: Parrocchiale di Sant’Ambrogio, il Forum gestito dalla Fondazione Museo Arti e Industria, ospita una mostra permanente ed è sede di varie eventi culturali, Alessi outlet.


Quarna sotto: A pochi chilometri da Omegna, in questo  piccolo paesino si può visitare il Museo della Musica.


Vacciago: Museo di Arte contemporanea Antonio Calderara. 


Ameno: Museo e spazio espositivo Tornielli curato dall’associazione Asilo Bianco. Monte Mesma convento Francescano e la torre di Buccione.


Legro: Paese dipinto, si possono ammirare murales di artisti.